sss

Blog Post

Una buona tesoreria aziendale: fondamentali i dati contabili e produttivi

By: | 0 Comment | View: 185

La tesoreria rappresenta lo strumento principale degli adeguati assetti organizzativi, ma tende spesso ad essere trascurata dall’azienda. Può accadere che l’imprenditore ritenga di disporne, quando invece possiede informazioni poco approfondite e spesso incomplete. Molti direttori amministrativi predispongono periodicamente un prospetto, dal quale emergono gli utilizzi per banca e per linea, e anche una previsione manuale delle entrate e delle uscite di cassa relative al mese successivo; queste informazioni, nonostante valide, possono risultare insufficienti e fuorvianti.

Per istituire una tesoreria aziendale funzionante, gran parte delle informazioni si trova già in azienda: scadenziari di clienti e fornitori, ordini attivi e passivi, proiezione di costi fissi mensili su base storica. Rappresentano tutti dati rilevabili da documenti storicizzati. L’organizzazione di questi flussi informativi può richiedere l’utilizzo di un foglio elettronico, o applicativi dedicati, formati da adeguate interfacce con i sistemi gestionali interni.

In ogni caso, una parte di queste informazioni deriverà da dati contabili dotati di una certa affidabilità, mentre un’altra parte emergerà dal budget delle vendite o dalla produzione, ovvero da un sistema di previsioni interne: la qualità e l’affidabilità della previsione di tesoreria saranno tanto elevate quanto più basate su dati contabili e oggetto di verifica. L’orizzonte temporale di riferimento della previsione finanziaria non consiste in un dato negoziabile, in quanto l’art. 13 del Codice della crisi d’impresa pone l’attenzione sulla circostanza che i debiti siano sostenibili o meno per i sei mesi successivi: questa è quindi la durata minima per la quale i flussi di cassa devono essere visibili da parte degli amministratori.

Si riesce a presidiare in modo serio il rischio di crisi aziendale con una tesoreria che consenta tra una rilevazione ed un’altra di disporre di informazioni previsionali in merito alla sostenibilità dei debiti (capacità di avere entrate finanziarie in grado di coprire le uscite).

Lo Studio Michele Magro S.r.l., forte di una consolidata esperienza in materia, resta a disposizione per supportarvi nell’individuazione e adozione di strumenti idonei a rilevare tempestivamente le criticità gestionali e finanziarie della vostra azienda.

0 Comment