sss

Blog Post

Finanziamenti Covid19 PMI: quali dati servono realmente alle banche

By: | 0 Comment | View: 344

A seguito dell’emergenza Covid19 e delle garanzie prestate dal Fondo alle PMI, qualcuno pensava che il solo Allegato 4 (modulo per la richiesta al Fondo di Garanzia) bastasse agli Istituti di credito per la valutazione della richiesta di finanziamento.
La Banca, quale ente erogatore, non ha cambiato mestiere né tantomeno è diventata una società di mutuo soccorso e, per dirla tutta, non ritiene che la garanzia statale (anche del 90%) a favore delle PMI diminuisca il rischio di insolvenza.
Dovendosi quindi tutelare da possibili rischi sul credito chiede, esattamente come prima del lockdown, una serie di documenti aziendali…vediamone alcuni tra i più richiesti:

1)  BILANCIO CEE / CONTABILE

 – Se si ha già a disposizione quello depositato 2019 (formato CEE ad esempio per Srl e Spa) oppure occorre consegnare una situazione contabile definitiva 2019 (Stato Patrimoniale e Conto Economico) autenticata dalla società (timbro e firma).

– Una situazione contabile aggiornata dell’anno in corso (es. bilancio al 30/04/2020)

2) SITUAZIONE AGGIORNATA CON GLI ISTITUTI DI CREDITO

Parliamo di predisporre una situazione degli affidamenti e finanziamenti in essere per ogni banca con cui si lavora.
Questa dovrà essere aggiornata al momento della richiesta indicando ad esempio per i finanziamenti il debito residuo.

3) PROIEZIONE FINANZIARIA PER IL TRIENNIO SUCCESSIVO / BUSINESS PLAN

 – Prospetto di Cash Flow che mette in risalto il risultato aziendale (es. 2020-2022) attraverso una proiezione finanziaria triennale.

– Business Plan triennale con esplosione della situazione patrimoniale ed economica per dimostrare, attraverso il risultato dell’esercizio, la sostenibilità del finanziamento richiesto.

Attraverso il nostro supporto, forte di un’esperienza trentennale nel rapporto banca-impresa, la tua azienda avrà sempre a disposizione questi prospetti aggiornati e risposte pronte per non perdere nessuna opportunità di accesso al credito.

0 Comment