sss

Blog Post

Bando a sostegno dei servizi innovativi PMI 2019

By: | 0 Comment | View: 69

Le piccole e medie imprese dell’Emilia-Romagna hanno l’opportunità di rafforzare la loro capacità di innovare con il nuovo bando a sostegno dei servizi innovativi PMI, a disposizione 2 milioni di euro di Fondi europei. Saranno finanziabili progetti di innovazione tecnologica e diversificazione dei prodotti e/o servizi, con l’obiettivo di accrescere la quota di mercato o di entrare in nuovi mercati.

Cosa finanzia il bando

 Le iniziative progettuali dovranno riguardare almeno una delle seguenti azioni:

– l’ampliamento della gamma dei prodotti e/o servizi;

– la loro significativa ridefinizione tecnologica e funzionale in senso innovativo;

– l’introduzione di contenuti e processi digitali e di innovazione di servizio in grado di modificare in modo sostanziale il rapporto con clienti e stakeholders;

– la riclassificazione dei prodotti e dei servizi verso la sostenibilità ambientale, l’inclusione e della qualità di vita, la cultura e la società dell’informazione.

Spese ammissibili

 Sono ammissibili anche le spese inerenti i seguenti servizi di consulenza specialistica:

–  consulenze tecnologiche e di ricerca, studi e analisi tecniche;

–  prove sperimentali, misure, calcolo;

–  progettazione software, multimediale e componentistica digitale;

–  design di prodotto/servizio e concept design;

–  stampa 3D di elementi prototipali;

–  progettazione impianti pilota;

Agevolazioni

Saranno finanziati progetti che possono variare da un costo minimo di 20.000 euro a un massimo di 80.000 euro. Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo alla spesa, nella misura del 50% delle spese ammissibili.

Contratti di fornitura

I contratti di fornitura dovranno essere stipulati per almeno il 40% del valore del progetto con soggetti che appartengano alle tre tipologie sottoelencate:

–  Laboratori di ricerca e centri per l’innovazione accreditati ai sensi della DGR 762/2014 appartenenti alla Rete Regionale dell’Alta Tecnologia;

–  Università e altre istituzioni di rango universitario, anche del campo artistico, enti pubblici di ricerca, organismi di ricerca così come definiti dalla vigente disciplina comunitaria in materia di aiuti di stato a favore della ricerca e sviluppo e dell’innovazione;

 –  Start-up innovative e PMI innovative, registrate alla data di pubblicazione del presente bando negli appositi elenchi speciali del Registro delle imprese della Camera di Commercio, ai sensi della Legge 221/2012 e della Legge 33/2015.

Le domande di contributo potranno essere trasmesse dal 18 novembre al 18 dicembre 2019 e il progetto dovrà svilupparsi tra il 01/04/2020 e il 30/11/2020.

Lo Studio Michele Magro S.r.l., in quanto PMI innovativa, è a Vostra disposizione per supportarvi nel progetto di innovazione e nell’ampliamento di partner commerciali.

Per informazioni info@studiomichelemagro.it.

0 Comment