sss

Blog Post

QUANTO E’ COMPETITIVA LA TUA AZIENDA?

By: | 0 Comment | View: 376

Tra le altre cose, eseguire un’analisi aziendale serve per capire qual è la situazione dell’impresa vista sia dall’esterno che dall’interno, al fine di studiare una strategia che incanali nella misura più profittevole possibile le energie per la crescita.

Il consulente aziendale consente l’esecuzione corretta dell’analisi di business in quanto, oltre ad avere dalla sua parte una grande esperienza data dalle numerose aziende analizzate nel tempo, vede l’impresa con occhi esterni e non ha gli stessi preconcetti di chi invece lavora da anni al suo interno.

Purtroppo la tendenza italiana delle imprese è quella di analizzare poco l’ambiente esterno e ancor meno quello interno, infatti in genere gli imprenditori si soffermano al semplice accertamento: “vendo/non vendo”.

Ma quando le aziende hanno davvero successo? Voler accontentare tutti, voler far tutto, compresi i salti mortali per far contenti clienti che alla fine riceveranno la loro merce in ritardo perché non siamo stati onesti con loro (e con noi stessi in primis) sulle tempistiche di consegna quando invece volevamo soddisfarli solo per non perderli, non è un grande aiuto per la reputazione della propria impresa e la lista degli esempi è infinita. Le aziende che hanno successo sono quelle che non disperdono né energie né risorse dietro a cose che non sono in grado di fare, sanno organizzarsi e sanno focalizzare la loro attenzione solamente su ciò che sanno fare meglio, spremendo fino alla fine il loro know how e gli strumenti a disposizione.

La consulenza aziendale si pone come obiettivo quello di supportare l’impresa alla comprensione del suo “core business”, al fine di trovare le risorse disperse e reinvestirle per crescere. In questo senso non si può pensare di eseguire una perfetta analisi se non si è consulenti e non si è visto un numero sufficiente di imprese, che consenta di effettuare un paragone ragionevole con altre aziende del settore e del territorio.

Per capire se la propria azienda è competitiva, sarà l’imprenditore stesso a rendersi conto se sta producendo valore, nel momento in cui verrà affiancato da un consulente che lo guiderà nella rivisitazione passo passo di tutti i processi, delle risorse umane, degli strumenti e dei metodi utilizzati.

Hai mai pensato di guardare la tua impresa con gli “occhi di un consulente”? potresti scoprire qualcosa di veramente interessante…

Resta sempre aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter!

0 Comment